Sky – Champions League, tamponi e protocollo: ecco il regolamento della Uefa

Arrivano importanti novità sulla tempistica dei tamponi da presentare

di Raffaele Caruso

Secondo quanto riportato da Sky Sport 24, basterà inviare la documentazione e l’esito negativo di un tampone 24 ore prima del fischio d’inizio di un match affinché un giocatore, che ha contratto il virus, possa prendere parte alle partita di Uefa.

Una delucidazione che riguarda da vicino l’Inter in vista del debutto di Champions League, in programma il 21 sera a San Siro contro il Borussia Mönchengladbach, vista la presenza di 6 positivi in rosa.

La Uefa parla di “documentazione di avvenuta guarigione”, chiedendo la conferma dell’assenza di sintomi. Per cui, non è necessario avere un tampone negativo una settimana prima dall’impegno di coppa. Il tampone negativo, invece, diventa fondamentale a 24 ore dal match.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy