Spadafora: “Il protocollo è valido, ma va rispettato. È la condizione minima per continuare il campionato”

Il Ministro dello Sport ha fatto chiarezza sul delicato tema dei contagi nel mondo del calcio

di Andrea Pennacchi

E’ un momento delicato per il calcio e non solo. La curva dei contagi del Covid-19 è salita rispetto alle ultime settimane e tra le varie squadre il numero di calciatori contagiati aumenta. Sabato alle ore 18 ci sarà il derby di Milano, con l’Inter che deve fare i conti con diversi giocatori positivi al Coronavirus. Del particolare momento ha parlato il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, raggiunto dai microfoni di TMW Radio.

Queste le sue parole: “Il mio augurio a tutti i giocatori contagiati è di guarire il prima possibile. Non sono preoccupato, il nostro protocollo è valido, ma deve essere rispettato. Non tutte le società, però, lo hanno fatto rispettare: invito tutti ad attenersi a quanto stabilito. Sono queste le condizioni minime che abbiamo chiesto alle squadre per far ripartire il campionato. La Lega, se lo ritiene giusto, può adottare anche misure più severe a tutela dei propri giocatori. La situazione è sotto controllo. Auspico un rigoroso rispetto del protocollo”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy