Accadde oggi – 19 gennaio 2016: Jovetic e Ljajic affondano il Napoli in Coppa Italia. Lite Mancini-Sarri

Il 19 gennaio del 2016 l’Inter di Roberto Mancini si impone 2-0 a Napoli in Coppa Italia grazie alle reti messe a segno da Jovetic e Ljajic

di Nunzio Corrasco, @ncorrasco

Il 19 gennaio del 2016 l’Inter di Roberto Mancini fa visita al Napoli di Maurizio Sarri in una sfida valida per i quarti di finale di Coppa Italia e si impone 2-0 grazie alle reti messe a segno da Jovetic e Ljajic, qualificandosi per le semifinali dove affronterà la Juventus.

Per l’occasione Sarri decide di varare un importante turnover: Albiol, Ghoulam, Jorginho, Hamsik, Insigne e Higuain partono dalla panchina. I tanti cambi avvantaggiano l’Inter che nel corso del primo tempo riesce ad arginare gli attacchi del Napoli – fino a quel momento imbattuto in stagione al San Paolo – senza particolari affanni. Nel corso della ripresa Sarri decide di schierare l’artiglieria pesante: entrano Hamsik, Jorginho ed Higuain. Proprio due minuti dopo l’ingresso del Pipita, però, arriva il gol del vantaggio nerazzurro con Stevan Jovetic che al 74′ si invola palla al piede verso la porta difesa da Reina e, arrivato al limite dell’area, fa partire un destro a giro che non lascia scampo al portiere spagnolo. Dopo il vantaggio nerazzurro, il Napoli spinge sull’acceleratore alla ricerca del pareggio, ma il fortino eretto da Mancini regge. Nel finale Mertens viene espulso per doppia ammonizione e al 92′ arriva il raddoppio nerazzurro: la squadra di casa è sbilanciata alla ricerca del pareggio e l’Inter colpisce in contropiede con Ljajic che viene innescato in velocità e può scappare palla al piede per 60 metri. L’ex calciatore della Fiorentina non sbaglia davanti a Reina e sancisce il gol della sicurezza: l’Inter vince 2-0 e si qualifica per le semifinali di Coppa Italia.

Nel finale da segnalare la lite tra Sarri e Mancini, con il tecnico nerazzurro che al termine del match si lascia andare ad un duro sfogo e – come riportato da “La Gazzetta dello Sport”- dichiara: “Battibecco? Domandate a Sarri, che è un razzista. Io dico che uomini come lui non possono stare nel modo del calcio. Sarri ha usato parole razziste: Avevo chiesto solo al quarto uomo il perché dei cinque minuti di recupero e lui ha iniziato a inveire contro di me, dandomi del ‘frocio’ e ‘finocchio‘. In seguito all’accaduto l’allora giudice sportivo Gianmarco Tosel commina due giornate di squalifica al tecnico del Napoli.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy