Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Accadde Oggi – 20 dicembre 2008, Siena-Inter 1-2: Maicon in fuorigioco, il titolo d’inverno, la corsa di Mourinho e lo show in TV

Il tecnico di Setubal protagonista di un'esultanza senza freni, con conseguente battibecco con Maurizio Pistocchi durante l'intervista post-partita

Daniele Najjar

""Io non ho mai visto un'esultanza simile da parte di un allenatore" - fa notare il giornalista di Mediaset, Maurizio Pistocchi. Come sempre, pronta la risposta da parte di José Mourinho:"Allora non hai visto Manchester United-Porto, nel 2004 (dove fece lo steso dopo il gol qualificazione di Costinha, n.d.r.). Con me lo vedrai spesso".

I protagonisti dell'appuntamento odierno della rubrica Accadde Oggi, sono due personaggi intellettualmente onesti, per dirla alla Mourinho. Oggetto del contendere: l'esagerata esultanza del tecnico portoghese al termine di un match che lui stesso ammetterà di aver vinto in maniera immeritata. Ma andiamo con ordine.

Sisenando Maicon, Getty Images

La prima Inter di José Mourinho, era molto diversa da quella che a Madrid, nel 2010, scriveva una delle pagine più belle della storia nerazzurra. Certo, anche nella stagione 2008/09 la Beneamata raggiunse dei titoli, almeno fra i confini nazionali, ma non mancarono le solite critiche ed i dubbi sull'efficacia dell'arrivo del tecnico portoghese in Italia: quella era una squadra ancora in costruzione. O meglio, una squadra che aveva bisogno di qualche ritocco, per vincere tutto.

Il 20 dicembre 2008 l'Inter arriva da 7 vittorie consecutive ed affronta il Siena in trasferta per provare ad aggiudicarsi il titolo d'inverno con due turni d'anticipo. I nerazzurri vengono sorpresi da un ritmo di pressing forsennato da parte della squadra di Giampaolo, ben organizzata in campo e pronta a chiudere tutti gli spazi. Al 14' Frick spreca un pallone mal gestito da Julio Cesar. Al 34' però, nonostante la partenza non convincente, Maicon trova il vantaggio di testa, su calcio d'angolo di Balotelli. Al 45' Kharja firma il pareggio raccogliendo un cross di Del Grosso. Nel secondo tempo l'Inter ha due occasioni con Muntari che si fa murare da Zuniga e Curci, e con Ibrahimovic che da fuori area colpisce la traversa. Maccarone va vicino al vantaggio alla mezz'ora. A 7 minuti dal termine ancora Maicon, in netto fuorigioco, trova il gol del vantaggio.

Celebre l'esultanza di Mourinho, che lo raggiunge sotto la curva per abbracciarlo. Ma il bello arriva nel post-partita. José si presenta alle telecamere di Mediaset ammettendo subito che l'Inter non ha meritato la vittoria. In studio il giornalista Maurizio Pistocchi chiede all'allenatore se non trova di aver esagerato un po' nell'esultanza. I toni ben presto si fanno accesi, con il lusitano che difende la propria posizione con fierezza, promettendo altre corse come quella. Ed ha mantenuto la promessa: ricordiamo infatti la ancora più celebre corsa al Camp Nou, dopo aver conquistato la finale di Champions League 2010. Ma questa è un'altra storia.

LE FORMAZIONI

SIENA (4-3-1-2): Curci 6; Zuniga 7 (89’ Calaiò sv), Brandao 6, Portanova 6.5 , Del Grosso 6.5; Vergassola 5.5 , Codrea 6 , Galloppa 6.5 ; Kharja 7 ; Frick 5 (75’ Maccarone 6), Ghezzal 6.5. A disp: Manitta, Moti, Rossi, Barusso, Jarolim, Calaiò, Maccarone. All.Giampaolo 7

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar 6; Maicon 7, Cordoba 6, Samuel 6, Maxwell 5; Cambiasso 6.5, Muntari 6 (73’ Quaresma 6 ), Zanetti 6.5 ; Jimenez 5 (55’ Figo 5 ); Ibrahimovic 5.5, Balotelli 5 (55’Crespo 5). A disp: Orlandoni, Materazzi, Chivu, Figo, Quaresma, Mancini, Crespo. All. Mourinho 5

Potresti esserti perso