Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Accadde oggi – 4 giugno 1995, Inter-Padova 2-1: Delvecchio regala la qualificazione in Coppa UEFA a Moratti

Accadde oggi – 4 giugno 1995, Inter-Padova 2-1: Delvecchio regala la qualificazione in Coppa UEFA a Moratti

Il 4 giugno del 1995 l'Inter di Ottavio Bianchi ospita il Padova di Mauro Sandreani in una sfida che per la Beneamata vale la qualificazione alla successiva edizione di Coppa UEFA.

Nunzio Corrasco

Il 4 giugno del 1995 l'Inter di Ottavio Bianchi ospita il Padova di Mauro Sandreani in una sfida che per i nerazzurri vale la qualificazione alla successiva edizione di Coppa UEFA, la prima della nuova presidenza targata Massimo Moratti.

La sfida si apre con il Padova che ha un approccio migliore alla partita: la squadra ospite crea diverse occasioni pericolose e al 20' capitalizza l'ottimo avvio e passa in vantaggio. Cross dalla destra di Balleri per il giovane Maniero che di testa non lascia scampo a Pagliuca e firma il gol del momentaneo vantaggio del Padova. Incassato il gol dello 0-1 l'Inter reagisce, ma - complici un paio di ottimi interventi di Bonaiuti - non riesce a trovare il gol del pareggio. Si va, dunque, negli spogliatoi con gli ospiti in vantaggio di un gol.

Nel secondo tempo Bianchi inserisce in cabina di regia Dell'Anno e toglie Massimo Paganin: il pallino del gioco, dunque, passa stabilmente nei piedi dei padroni di casa che, però, faticano a rendersi pericolosi, mentre il Padova crea i presupposti per segnare in contropiede il gol dello 0-2. Al 20' del secondo tempo, però, arriva il gol del pareggio: conclusione dalla distanza di Orlandini e incertezza di Bonaiuti che regala all'Inter il gol dell'1-1. La rete siglata non dà alla Beneamata quella spinta che sarebbe lecito attendersi e, anzi, è il Padova ad andare nuovamente vicino al gol: siluro da fuori area di Coppola che centra l'incrocio dei pali, con Pagliuca che può solo osservare il pallone infrangersi contro il montante.

L'Inter fatica a rendersi pericolosa, ma la svolta arriva al 90': calcio d'angolo di Sosa e colpo di testa vincente di Delvecchio che anticipa Bonaiuti e sigla il gol del definitivo 2-1 che regala la prima qualificazione in Coppa UEFA al neo presidente nerazzurro Massimo Moratti.