Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

SUPERCOPPA 2022

Supercoppa, Inter e Juventus valutano il rinvio: mancati guadagni per 1,5 milioni

San Siro (@Getty Images)

Il motivo è imputabile alle restrizioni anti-Covid

Lorenzo Della Savia

Al calcio d'inizio mancherebbe poco più di una decina di giorni: ma la Supercoppa Italiana tra Inter e Juventus - in programma a San Siro per il prossimo 12 gennaio - potrebbe già saltare, con il Governo che, ieri, ha stabilito una riduzione al 50% della capienza degli stadi a partire dal 6 gennaio, ovverosia dal primo turno di campionato dopo la sosta invernale. Un contrordine che certamente non farà piacere alle due squadre: le quali erano convinte di poter contare su uno stadio pieno quantomeno al 75% e spiazzate da una decisione a opera del Governo che, come sempre, non si distingue per la prontezza nelle tempistiche delle disposizioni di volta in volta adottate contro il Covid.

 Stadio Giuseppe Meazza (@Getty Images)

Ecco perché, secondo quanto apprende l'informato sito calcioefinanza.it, le due società starebbero valutando in queste ore l'ipotesi di far slittare la Supercoppa al finale di stagione: a un periodo, cioè, in cui le condizioni climatiche potrebbero consentire anche di riaprire gli stadi al 100%, in modo tale da non disperdere i possibili incassi che potrebbero derivare dalla piena affluenza del pubblico all'impianto della città meneghina. I mancati incassi, allo stato attuale, si stimano intorno al milione e mezzo di euro.

Secondo goal.com, addirittura, le due società sarebbero già d'accordo a rinviare la partita: per formalizzare il tutto mancherebbe solamente l'ok della Lega.

tutte le notizie di