Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

I Top&Flop di Inter-Atalanta: Handanovic e la difesa fanno muro. Male Vidal e Hakimi

Esultanza, Getty Images

Migliori e peggiori nel match vinto ieri sera con sofferenza dai nerazzurri di Conte

Antonio Siragusano

Esultanza, Getty Images

"Bel successo dell'Inter contro l'Atalanta che consente ai ragazzi di Antonio Conte di tornare a +6 dal Milan in classifica dopo lo scontro diretto. La formazione interista mattoncino dopo mattoncino sta costruendo una stagione importante che potrebbe finalmente interrompere un digiuno di coppe che dura ormai da 10 anni. Perché in fondo, per il grande sogno che sta pian piano prendendo forma, mancano solamente altre 12 finali.

TOP

 Milan Skriniar, Getty Images
—  

"SKRINIAR 7 - Con Zapata è un duello avvincente e soprattutto alla pari. Ai punti risulta davvero complicato individuare un vincitore nello scontro uno contro uno. Poi lo slovacco si prende la scena segnando la rete dell'1-0.

"HANDANOVIC 7 - L'Atalanta si fa vedere spesso dalle sue parti, ma si rende realmente pericolosa solo su un colpo di testa di Zapata su cui lo sloveno esibisce un riflesso a dir poco miracoloso. Attento infine nell'ultimo quarto d'ora a salvare sulla conclusione di Muriel.

"BASTONI 7 - Il migliore dei tre centrali dell'Inter. Sicuro in fase difensiva e intraprendente quando si parla di impostare il gioco. Sebbene la marcatura a uomo di Maehle, riesce trovare traiettorie insidiose per far scatenare la velocità in profondità di Lukaku. Da grande opportunista l'assist che serve a Skriniar e che sblocca il match.

FLOP

 Arturo Vidal, Getty Images
—  

"VIDAL 5 - Il peggiore in questa serata tra i nerazzurri di Antonio Conte in campo. Non giocava dal primo minuto da oltre un mese e si sente. Fisicamente è quello che fa più fatica e non riesce a tenere i ritmi della partita.

"HAKIMI 5.5 - Quello con Gosens è uno dei duelli più attesi di tutto il match. I due esterni, forse più preoccupati a difendere, finiscono quasi per annullarsi nella prima frazione. Tra i due sembra comunque il tedesco quello più vivace.

"LUKAKU 6 - Il giudizio è sufficiente perché riesce sempre a farsi trovare in appoggio ai compagni, scaricando sempre il pallone in maniera intelligente. Molto egoista al 25' quando si intestardisce nel duello perso con Djimsiti, anziché servire il meglio posizionato Hakimi che avrebbe potuto battere a rete da posizione favorevole. Spreca anche nel secondo tempo facendosi rimontare da Romero con troppa leggerezza in una chiara occasione da gol.

tutte le notizie di