Verso Inter-Juve, numeri e curiosità: Icardi pronto a salire in cattedra, biancoreri infallibili su calcio piazzato

Il derby d’Italia di sabato sera sarà il numero 86 giocato al Meazza

di Paolo Messina

Il derby d’Italia è la partita numero 1 del nostro calcio. In ogni Nazione che si rispetti, dal punto di vista pallonaro, si può facilmente trovare il match che nessuno vuole perdere e con tutte le carte in regola per far scrivere libri di storia al riguardo. La rivalità tra Inter e Juventus, i titoli vinti e i valori messi in campo rendono la sfida sempre accattivante e aperta ad ogni risultato, a prescindere dai momenti delle due compagine.

I bianconeri arrivano al match con la migliore della condizione mentale: essere campioni d’Italia permette di giocare per la sola gloria di vincere contro gli acerrimi rivali. Sull’altra sponda, l’Inter è in cerca di punti fondamentali ed essenziali per raggiungere e confermare il terzo posto in vista della prossima Champions. I numeri della partitissima parlano di 172 confronti in Serie A, con 85 di essi giocati nel magnifico stadio Meazza. 35 le vittorie interiste, mentre i pareggi sono 27. Le ultime 13 partite casalinghe giocate in stagione dai nerazzurri si sono rivelate senza reti subite in 9 occasioni. Bisogna stare attenti agli ultimi 15 minuti, dove la formazione di Spalletti ha è la migliore, grazie alle 17 reti in 51 occasioni totali. Da calcio piazzato, la Juve è infallibile o quasi, avendo subito solo 5 gol. Il derby d’Italia ha spesso visto Mauro Icardi come protagonista, considerando gli 8 gol segnati alla Vecchia Signora. Da sottolineare, in ultima battuta, i due ex di giornata: Candreva e Asamoah.

Mourinho a Dazn: “L’Inter è una famiglia. A Siena lo scudetto più difficile della mia carriera. Vi racconto da dove è nato il “pirla””

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy