Young, grinta da vincente verso lo Shakhtar: “Ora facciamo il nostro dovere e andiamo in finale”

L’esterno inglese impressionato dai primi mesi a Milano: “Accoglienza incredibile”

di Redazione Passione Inter
Young Inter

Esperienza da vendere, voglia di rimettersi in gioco e tanta, tantissima voglia di vincere ancora. Ashley Young incarna lo spirito perfetto che Antonio Conte vuole dare alla sua Inter, anche per questo l’inserimento a gennaio è stato facile e ha dato alla formazione nerazzurra un innesto di grande spessore che si sta rivelando fondamentale soprattutto ora che le partite pesano tantissimo in campo europeo. Intervistato da Inter TV, Young ripercorre quindi i suoi mesi interisti e si proietta con grinta alla semifinale di Europa League contro lo Shakhtar Donetsk.

EUROP LEAGUE“Sì, siamo più che pronti. Ci stiamo preparando nel migliore dei modi, siamo impazienti per la sfida che ci attende”.

AMBIENTAMENTO – “Penso sia semplicemente la mia natura, inoltre lo staff e i miei compagni mi hanno accolto a braccia aperte, soprattutto perché hanno visto che lavoro sodo, che volevo fare bene e ottenere risultato. Sono stato accolto veramente bene e voglio ripagare questo trattamento scendendo in campo e giocando bene con grandi prestazioni dando il mio contributo. Penso di averlo fatto finora e spero che si possa continuare così”.

CONTE“L’allenatore è molto esigente, ha una mentalità vincente, si vede che è un vincente e che ha fame di vittorie. Anche i giocatori sono così, tutti vogliamo vincere e far bene. Il calcio è un gioco di squadra e tutti si devono far trovare pronti e tutti danno il massimo anche in allenamento, dove nessuno vuole mai perdere. Penso che se si ha questa mentalità fuori dal campo, poi la si porta anche dentro al campo. Durante gli allenamenti e le partite vogliono tutti vincere e dare il massimo. Ed è quello che bisogna fare”.

PRIMI MESI A MILANO“Cosa mi ha sorpreso? Il clima. Perché se vieni da Manchester… non voglio essere troppo cattivo, ma lì piove molto, a Milano il tempo è bello, c’è molto sole e fa caldo, la gente è stata molto accogliente. Non parlo solamente delle persone all’interno del club, ma anche dei milanesi. Per me è stata un’accoglienza incredibile. Il solo fatto di essere a Milano è una cosa incredibile. L’ho detto sin da quando ho firmato. Quello che voglio fare è andare in campo e mostrare alla gente cosa sono capace di fare e il contributo che posso dare alla squadra. Penso di aver fatto bene fino ad ora ma c’è ancora del lavoro da sbrigare. Prima di finire ci sono ancora, speriamo, due partite da giocare. Sarebbe bello riuscire a vincere un trofeo”.

SHAKHTAR“Penso che si guarda alle ultime partite lo Shakhtar è una squadra che scende in campo per giocare a calcio e segnare tanti gol. Hanno giocatori validi in tutti i reparti. Ma noi siamo l’Inter e non possiamo pensare troppo a loro, dobbiamo pensare a noi stessi. Dovremo cercare di disputare una buona partita e far fruttare le nostre qualità. Sono fiducioso del fatto che tutti all’interno della squadra possano mettere in mostra le proprie qualità. Se sarà così, sono certo che potremo batterli”.

PARTITA“Ovviamente penso che la possibilità di riposarci è insolita, dopo un periodo in cui abbiamo giocato ogni 3-4 giorni. Ma noi professionisti siamo abituati ad avere del tempo per preparare le partite e penso che lo stiamo sfruttando al meglio in vista della prossima gara. Siamo tutti felici, rilassati e sorridenti. Ma sappiamo tutti cosa dobbiamo fare. Dobbiamo vincere la partita e raggiungere la finale. Come ho detto, gli allenamenti fatti finora sono stati molto positivi. Abbiamo tutti voglia di giocare questa partita”.

SEMIFINALISTE “Sì, certo. Sono state le quattro migliori squadra del torneo. Magari può essere successo che qualcuno non abbia giocato benissimo e sia riuscito comunque a passare, ma penso che comunque queste quattro siano le migliori ed è per questo che sono in semifinale. Ora dobbiamo pensare a quello che dobbiamo fare lunedì sera, ovvero vincere la partita e battere lo Shakhtar sono fiducioso sul fatto che potremo farlo”.

>>>Iscriviti al canale Youtube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy