Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

mondo calcio

Bergonzi non ha dubbi: “Bisogna terminare il campionato. Var? Va usato di più e bisogna far ascoltare le comunicazioni tra gli arbitri”

L'ex fischietto italiano ha detto la sua sui temi più caldi dell'ultimo anno calcistico: il Var e la ripresa del campionato dopo la sospensione

Pietro Magnani

Con la sospensione dovuta all'epidemia di Coronavirus, il pallone si trova di fronte a una spaccatura senza precedenti, dovuta anche alle preoccupazioni nate agli introiti mancanti. Alcune società vogliono riprendere il prima possibile, altre vogliono aspettare il parere dei medici, altre ancora non hanno intenzione di mettere a rischio la salute dei propri tesserati. In questo caos ancora manca una linea guida e tutti stanno cercando di trovare una soluzione percorribile in questi momenti delicatissimi e tesi.

"Mauro Bergonzi, ex ancora con ben 148 gare di Serie A all'attivo e oggia club manager dell'Albissola in Serie C, ha detto la sua ai microfoni di TMW Radio sulla delicata situazione in cui versa il calcio italiano: "Lo Scudetto si può e si deve assegnare, non si può lasciare una stagione a metà in questa maniera. Le squadre stanno ricominciano a richiamare i calciatori in Italia, quindi fa pensare che ci possa essere una ripresa in tempi ragionevoli. Bisogna finire ciò che si è iniziato, terminare la stagione in corso senza pensare alla prossima. Il campionato successivo si inizierà quando si potrà, ora dobbiamo restare concentrati sul presente".

"Sul Var invece, tecnologia ancora piuttosto controversa, Bergonzi ha dichiarato: "Le ultime modifiche dell'Ifab non sono state una rivoluzione, cambia poco in sostanza. Il fallo di mano è come è sempre stato, non cambia nulla. Mentre per quanto riguarda il Var, è necessario, come evidenziato dall'Ifab, un maggior utilizzo da parte degli arbitri nelle situazioni dubbie. Ora che la tecnologia c'è non ci devono essere scusanti, va utilizzata e basta".

""Credo sia giusto non far sentire gli audio tra i vari componenti arbitrali, ma bisogna migliorare sicuramente la comunicazione. Una volta che l'arbitro prende una decisione, magari controversa, deve spiegare a tutti cosa ha visto e perché ha scelto di agire in una determinata maniera. La chiarezza è fondamentale".

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/