Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

mondo calcio

Cairo: “Bolla? Andrà fatta se necessaria, ma abbiamo un protocollo. Serve senso di responsabilità da parte di tutti”

Urbano Cairo, Getty Images

Il presidente del Torino sembra comunque ottimista sul futuro del campionato

Antonio Siragusano

"L'aumento inaspettato dei contagi in Serie A nelle ultime settimane, ha giustamente spostato i riflettori sul protocollo del campionato italiano per quanto riguarda i casi da coronavirus. Intervenuto ai microfoni di tuttomercatoweb.com al termine dell'assemblea di Lega, il presidente del Torino Urbano Cairo ha chiaramente espresso la sua opinione, mostrandosi elastico a qualsiasi tipo di soluzione adottata pur di proseguire regolarmente la stagione in campionato. In merito alla bolla, seppur riluttante, il numero uno granata di è detto eventualmente disposto a considerarla come ipotesi attuabile.

Le sue parole:

"PROTOCOLLO - "L'ho detto prima, abbiamo regole scritte sia dalla UEFA che dalla Lega Serie A. Abbiamo un jolly in Italia in caso di 10 positivi e dobbiamo andare avanti preservando comunque la salute di tutti. Abbiamo appena ricominciato, dobbiamo cercare di portare a termine il campionato. Ci sono momenti in cui aumentano le difficoltà ma deve esserci grande senso di responsabilità da parte di tutti. Il virus si può prendere anche facendo una vita monacale".

"BOLLA - "Nessuno la vorrebbe ma dovendo tutelare il campionato sicuramente ogni cosa che può essere d'aiuto va fatta. Vediamo a cosa arriveremo, il protocollo c'è ma se non basterà staremo a vedere. I positivi aumentano ma aumentano tanto anche i tamponi. Dobbiamo tenere conto anche di questo. Dobbiamo capire come vanno le cose ma tutto va considerato. La salute resta la cosa più importante".