Mazzola: “Conte è un fuoriclasse! Con Sensi e Barella centrocampo completato. Scudetto? Non diciamo quella parola…”

Mazzola: “Conte è un fuoriclasse! Con Sensi e Barella centrocampo completato. Scudetto? Non diciamo quella parola…”

La leggenda nerazzurra ripone molta fiducia nel nuovo tecnico nerazzurro

di Alexander Ginestous, @AGinestous

Intervistato dai microfoni di Numero Diez, la leggenda nerazzurra Sandro Mazzola ha detto la sua sulla nuova Inter di Conte, tra mercato, traguardi e ambizioni: “La squadra c’è, il progetto anche. Si potrebbe pensare di impensierire una squadra a strisce bianconere forse? Io lo so dove può arrivare l’Inter, ma per scaramanzia non te lo dirò mai. Non diciamo assolutamente quella parola!”

Su Conte –  “Conte ha dimostrato negli anni di avere grande personalità e di saper dare un gioco preciso nelle squadre in cui è stato. Credo che farà bene, come lui pochi sanno mettere in campo i propri giocatori. Anche a livello di carisma porterà qualcosa in più, quel fattore che forse mancava. È un fuoriclasse”.

Su Godin – “Godin mi piace, e non poco. Certo, bisognerà vedere come si inserirà all’interno del progetto nerazzurro, che è sempre un po’ un’incognita. Per piacere ai tifosi, Godin dovrà fare bene sul campo, che è l’unica cosa che conta. A parer mio, ha tutte le carte in regola per far impazzire la tifoseria”.

Sul centrocampo – “Il reparto in mezzo al campo si sta italianizzando e ringiovanendo. A questo punto e con questi acquisti, secondo me, non devi nemmeno più intervenire su un reparto che andava solo puntellato. Abbiamo visto con la nazionale Under 21 che Barella ci sa fare, mentre Sensi lo ha dimostrato in tutta la stagione col Sassuolo. A centrocampo siamo a posto così”.

Sull’attacco – “Lukaku l’ho visto giocare un po’ di volte. Mi è piaciuto nel complesso, anche se alterna partite di grande spessore a prestazioni deludenti: deve migliorare sulla costanza, su questo non ci piove. Vicino a Dzeko potrebbe fare molto bene, anche perchè ammetto di avere un debole per il bosniaco: ha un’intelligenza calcistica sopra la media. Sarebbe una coppia che non farebbe dormire certamente dei soni tranquilli ai difensori avversari; l’unico problema sarebbe il posto di Lautaro, che forse rimarrebbe ai margini del progetto”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 1.000 interisti!

INDISCREZIONE PI – Conte frena su Bergwijn: non convince per il 3-5-2, l’Ajax prova l’affondo. E quel retroscena di gennaio…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy