Mondiale Qatar 2022

Qatar 2022: i giocatori dell’Inter che andranno ai Mondiali (e chi invece non ci sarà)

Qatar 2022: i giocatori dell’Inter che andranno ai Mondiali (e chi invece non ci sarà) - immagine 1

Il Mondiale in Qatar, che si giocherà tra novembre e dicembre, vedrà la partecipazione di molte nazionali e calciatori prestigiosi

Martina Napolano

Il Mondiale in Qatar, che si giocherà tra novembre e dicembre, vedrà la partecipazione di molte nazionali e calciatori prestigiosi, ma anche l’assenza di campioni come Håland e Salah, che non saranno del torneo.

E i nerazzurri? Alcuni avranno la fortuna di vivere il mondiale, altri guarderanno la competizione calcistica più importante da casa.

Salvo sorprese, sarà del mondiale Gosens, che coprirà la fascia sinistra della nazionale tedesca, secondo le quote mondiali 2022 tra le possibili vincitrici, come si scopre dal confronto delle quote dei vari bookmaker raccolte da OddsChecker, sito specializzato nella comparazione dei diversi operatori del settore.

Tuttavia, il ct tedesco Flick ha deciso di non convocare l’esterno nerazzurro per la Nations League, in programma a giugno, a causa dello scarso minutaggio da gennaio a oggi: se ci sarà la conferma di Perisic, Gosens dovrà essere bravo a farsi trovare pronto ogni volta che Inzaghi lo chiamerà in causa.

Ci saranno gli argentini Lautaro Martinez e, probabilmente, Joaquin Correa: l’Argentina è riuscita a qualificarsi piazzandosi al secondo posto del girone sudamericano dietro al Brasile. Se Martinez sarà sicuramente uno dei punti di forza della nazionale albiceleste, più difficile è la convocazione di Correa, non certo alla sua stagione più brillante; secondo alcune voci, l’ex Lazio potrebbe essere scambiato con De Paul, vecchio pallino nerazzurro.

Entrambi, comunque, sono stati convocati per la gara contro l’Italia, la “Finalissima” del 1° giugno che a Wembley metterà di fronte i vincitori della coppa America contro i vincitori dell’Europeo.

Ci sarà Denzel Dumfries, nel giro della nazionale olandese così come De Vrij, perno della difesa nerazzurra che quest’anno, però, ha vissuto qualche battuta a vuoto, tanto che si pensa possa essere uno dei sacrificabili nerazzurri, considerato anche l’interesse per Bremer.

Anche diversi giocatori nerazzurri seguiranno il Mondiale da casa, o perché la propria nazionale non è riuscita a qualificarsi o per scelta tecnica del ct.

Chi di sicuro non sarà dei Mondiali sono gli italiani Alessandro Bastoni e Nicolò Barella. La mancata qualificazione dell’Italia, la seconda consecutiva, ha sorpreso il mondo calcistico, vista anche la fresca vittoria agli Europei. I due pilastri della squadra di Inzaghi, dunque, dovranno rinviare la prima partecipazione al Mondiale: ma vista l’età e la bravura dei due l’occasione non mancherà. A patto che l’Italia riprenda a qualificarsi ai Mondiali...

Non sarà del mondiale qatariota neppure Hakan Calhanoglu, protagonista di una buona stagione con la maglia nerazzurra ma con la sua nazionale eliminato dal Portogallo ai playoff fatali anche per l’Italia. Il centrocampista turco dovrà dunque assistere da spettatore alla kermesse mondiale.

Nemmeno un altro dei pilastri dell’undici nerazzurro sarà del Mondiale: MIlan Skriniar, con la sua Slovacchia, non parteciperà al torneo e non potrà mettere in mostra le sue doti da eccellente difensore.

Skriniar è molto ambito in Premier League, ecco perché la società nerazzurra sta cercando di allontanare le sirene inglesi blindando lo slovacco con un contratto stile Barella.

Al Mondiale 2022 mancheranno all’appello anche i cileni Alexis Sanchez e Arturo Vidal. Il Cile, infatti, ha detto addio ai sogni mondiali lo scorso marzo con la sconfitta contro l’Uruguay, non riuscendo nemmeno ad andare agli spareggi. Niente ultimo mondiale dunque per i due giocatori cileni, probabilmente ai saluti anche con l’Inter.

Chiamato all’ardua impresa di sostituire Lukaku, Edin Dzeko vedrà i mondiali da casa: la sua Bosnia Erzegovina non è riuscito a qualificarsi, così come nel 2018. Niente da fare neppure per la punta nerazzurra, che non ha deluso, ma nemmeno entusiasmato, alla prima stagione con la maglia del biscione.

Non ci sarà neppure l’attuale capitano nerazzurro, Samir Handanovic, che a quanto pare è pronto a rinnovare il contratto con l’Inter con una sensibile riduzione dell’ingaggio. L’anno prossimo il portiere sloveno potrà fare da “chioccia” al neoarrivato Onana.

Sono tanti, dunque, i nerazzurri che parteciperanno al Mondiale 2022, così come diversi saranno quelli che non potranno che fare, a malincuore, da spettatori.

tutte le notizie di