MERCATO INTER

Lukaku, Asllani, Skriniar e non solo: cosa succede all’Inter questa settimana

Lukaku Inter
Tutte le possibili operazioni in entrata e in uscita del club nerazzurro

Antonio Siragusano

Inizia una settimana caldissima in casa Inter, non solo per via delle temperature bollenti su tutta l'Italia, ma soprattutto per i tanti impegni sul mercato nerazzurro. Si comincia già quest'oggi con le visite mediche di Sebastiano Esposito, volato nella giornata di ieri in Belgio per chiudere la cessione all'Anderlecht: sarà prestito con diritto di riscatto fissato a 10 milioni di euro e contro diritto a 11,5 milioni.

Dovrebbero essere anticipate a mercoledì le visite mediche di Romelu Lukaku. Inizialmente in programma giovedì, il belga avrebbe deciso di affrettare i tempi e per tornare ufficialmente all'Inter entro il 30 giugno. Visite che in questa settimana dovrebbe sostenere anche Kristjan Asllani, dopo l'accordo raggiunto nelle scorse settimane con l'Empoli per il prestito oneroso da 4 milioni, obbligo di riscatto a 10 milioni più 2 di bonus. Anche Bellanova potrebbe sostenere le visite mediche con l'Inter nei prossimi giorni, sebbene in questo caso non vi siano ancora delle conferme definitive.

Asllani Inter

Nelle prossime ore, poi, l'Inter dovrebbe incontrare nuovamente Galliani per definire i contorni dell'operazione Sensi, vicino al prestito secco al Monza per la prossima stagione. Club brianzolo che è stato superato invece per Pinamonti, in trattativa da qualche giorno con l'Atalanta. C'è ancora distanza con il club interista per la valutazione del centravanti, ma l'impressione è che si possa chiude sui 20 milioni di euro, ragionando anche su un possibile prestito oneroso con obbligo di riscatto.

Skriniar Inter

Capitolo difensori: dopo aver rifiutato una proposta da 60 milioni di euro più il cartellino di Draxler per Skriniar, l'Inter attende un nuovo rilancio del Paris Saint Germain tra domani e mercoledì. La dirigenza nerazzurra è stata chiara, il difensore slovacco andrà via per un'offerta da almeno 70 milioni cash. Una volta definita la cessione, l'Inter potrà chiudere gli arrivi di Bremer e Milenkovic, entrambi già ben impostati.

Infine, da tenere d'occhio sempre Paulo Dybala. L'Inter è in pole position per il futuro del centravanti argentino, ma servirà necessariamente la partenza di Alexis Sanchez in avanti, sia per un discorso numerico che economico.

tutte le notizie di