Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

MERCATO INTER

Mercato – Inter, svolta nell’affare Thuram: niente arrivo anticipato

Marcus Thuram Inter
Le cose si complicano per i nerazzurri

Pietro Magnani

Possibile svolta nell'affare Marcus Thuram, attaccante francese del Borussia M'Gladbach da diverso tempo seguito dall'Inter. Stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport infatti, dal recente incontro tra Piero Ausilio e l'agente del calciatore sarebbe emerso un risvolto interessante riguardo il suo futuro.

Mercato – Inter, svolta nell’affare Thuram: niente arrivo anticipato- immagine 2

Pare infatti che Thuram, il cui contratto con il club tedesco scade a giugno 2023, non voglia affrettare troppo i tempi e lasciare il Gladbach già a gennaio. Probabilmente il francese vuole sfruttare il più possibile il futuro status di parametro zero, monetizzando il più possibile in estate in un grande club. Un piano in un certo senso condivisibile, ma che complica non poco le cose per l'Inter.

La concorrenza è già agguerrita in tutta Europa, Premier e Bundes in primis. Ed è proprio per questo che l'Inter, come fatto a suo tempo con Eriksen, avrebbe preferito anticipare i tempi, dando qualche milione al club tedesco, ma giocando d'anticipo sulla concorrenza già a gennaio. La decisione di Thuram di aspettare giugno però, rende la strada decisamente in salita. I nerazzurri infatti, così come tutti gli altri club italiani, difficilmente potranno offrire quanto le altre big europee. A meno di scelte personali o di clamorosi ribaltoni quindi, è purtroppo probabile che il gioiellino francese si accasi altrove.

L'OPINIONE DI PASSIONE INTER

Thuram a parametro zero era e rimane una grandissima opportunità per l'Inter. Purtroppo, specie sui futuri svincolati, la volontà del giocatore è cruciale. E il francese sa benissimo che il prossimo potrebbe essere, se si gioca bene le sue carte, il contratto "della vita", sia economicamente che sportivamente. Quindi è comprensibile che non abbia fretta. Ciò non significa necessariamente che i nerazzurri partano battuti in partenza. I contatti con il giocatore partono da lontano, prima ancora del mancato arrivo di un anno e mezzo fa.