Caressa: “Antonio Conte è una fede, deve avere giocatori disposti a credere in lui. Eriksen? Senza di lui l’Inter avrebbe più punti”

L’analisi del giornalista dopo la vittoria dei nerazzurri contro il Torino

di Davide Ricci, @davide_r22

Fabio Caressa negli studi di Sky Sport 24 ha analizzato il momento di forma dell’Inter dopo la vittoria di ieri sera in casa contro il Torino:

“L’Europa League sarà un bel banco di prova, già dall’anno prossimo Conte dovrà fare qualcosa in più. Strada per vincere? Fare lo scambio Lautaro-De Jong. All’Inter serve quel giocatore lì, una punta la trovi. Quei giocatori di quel livello sono difficili da trovare: c’è Tonali ma non è ancora decisivo, non è di livello internazionale. Inoltre servono giocatori disposti a credere in Antonio Conte. Il suo non è un modulo, è una fede, devi credere in lui. Se lui riuscirà ad ottenere una rosa che crede in lui a prescindere dai giocatori allora arriverà la vittoria”.

Su Eriksen“Anche al Tottenham non giocava sempre. Quando è arrivato all’Inter la sua posizione non esisteva, ha provato a creargliela Conte ma ha dovuto stravolgere quello che stava costruendo prima. Si è visto. Non sono sicuro che senza Eriksen avrebbe fatto meno punti, anzi forse ne avrebbe fatti di più. Eriksen è un ottimo giocatore ma in quel contesto ci sta mettendo tempo ad inserirsi”.

>>>Iscriviti al canale Youtube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

Sky – Lukaku ancora a parte: Conte vuole averlo contro la Roma

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy