Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

CdS – Inter, Conte mai così male a inizio campionato. E anche la statistica sulla difesa non sorride

Antonio Conte, Getty Images

Ad Appiano Gentile non è tuttavia tempo di processi per squadra e allenatore

Lorenzo Della Savia

"Il mantra, all'Inter, è che non è ancora tempo di processi - la presenza di Marotta, Ausilio e Zanetti ieri ad Appiano Gentile non deve ingannare, si trattava di un segno di presenza e sostegno a squadra e allenatore - ma è chiaro come, sempre all'Inter, qualcuno non sia soddisfatto, e che i prossimi 20 giorni saranno decisivi nell'indirizzare in un senso o nell'altro la stagione dell'Inter, nella speranza di sovvertire dei numeri che - e non occorre il Corriere dello Sport per accorgersene - a oggi sono tendenzialmente negativi.

"Il quotidiano romano, infatti, nella sua edizione odierna, passa in rassegna alcune statistiche personali di Antonio Conte e alcuni dati di squadra dell'Inter, disegnando un quadro che una lampadina, in casa Inter, dovrebbe accenderla. Per esempio, primo dato: un anno fa, dopo quattro giornate, l'Inter aveva subìto appena un gol. Oggi i gol subiti sono 8. Oppure: l'ultima volta che l'Inter aveva incassato 8 gol nelle prime 4 partite di campionato fu nell'annata di Gasperini e Ranieri, quando, tuttavia, i nerazzurri facevano registrare appena 4 punti in classifica, mentre oggi i punti sono 7.

"Non sono numeri che scaldano i cuori, questo è certo: ma il Corriere dello Sport insiste, e spiega altresì come quello di quest'anno sia il peggior inizio di Conte in campionato dopo quattro giornate. Nel 2011-2012, con la Juventus, il tecnico salentino, nelle prime quattro giornate, ottenne 8 punti, nel 2012-2013 ne ottenne 12 e nel 2013-2014 ne mise a segno 10. Dieci punti anche col Chelsea nel 2016-2017 e 9 l'anno successivo, senza dimenticare i 12 punti nelle prime quattro giornate con l'Inter l'anno scorso. E mai, Conte, aveva subito 8 reti nelle prime quattro giornate come quest'anno. Si tratta di una sentenza, questa? No, si tratta di semplice analisi statistica. Che Antonio Conte - c'è da scommetterci - avrà pure già effettuato, in attesa di vedere sul campo i frutti di un auto-esame che l'Inter, in queste ore, si starà facendo.