Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Inter-Crotone, Conte (Sky): “Lukaku? Non penso sia grave. Vidal testa bassa e lavorare, deve alzare il campo in allenamento”

Il tecnico leccese analizza il successo ottenuto al termine del match

Antonio Siragusano

"Dopo un primo tempo più sofferto del previsto, l'Inter riesce a travolgere il Crotone con una grande ripresa. La formazione di Antonio Conte, con l'uscita di Arturo Vidal all'intervallo, riesce a trovare con Sensi in campo più fluidità nella manovra e meno errori. Il 6-2 finale ottenuto dai nerazzurri è sicuramente un ottimo modo per iniziare il 2021, anche se la contrattura rimediata nel secondo tempo da Romelu Lukaku lascia un po' di apprensione in vista dei prossimi importanti impegni in calendario per l'Inter.

 Antonio Conte, Getty Images

"Intervistato nel post-partita ai microfoni di Sky Sport, ecco come Antonio Conte ha analizzato la vittoria di questo pomeriggio. Le sue parole: "Penso ci siano state buone risposte, avevamo aggredito bene il Crotone. Poi c'è stato quel calcio d'angolo, siamo stati bravi a ribaltarla, e l'ingenuità col rigore che abbiamo concesso. Ma i ragazzi sono stati bravi a riprendere il filo del discorso, siamo stati a portare a casa un'altra vittoria".

"LUKAKU E VIDAL -"Per quanto riguarda Romelu ha avuto un affaticamento al quadricipite, vedremo domani se sarà a rischio contro la Sampdoria o meno. Appena ha avvertito questo piccolo problema lo abbiamo sostituito, non penso possa essere qualcosa di grave. Per quanto riguarda Arturo ci sono margini di miglioramento importanti. Deve lavorare, testa bassa e pedalare, qua nessuno ha il posto assicurato e deve dimostrare di meritare di giocare. Deve sicuramente fare molto meglio di quello che sta facendo. Mi riferisco a quello che abbiamo visto fino adesso, troppi alti e bassi e non ce li possiamo permettere. Lui lo sa, sa che deve tornare ad allenarsi, perché quando giochi in grandi squadra vai di torello, di tacco e punta, mentre qui bisogna alzare il campo. Lui lo sa benissimo, ma al tempo stesso siamo contenti di aver anche recuperato Sensi. Incrociamo le dita, lo scorso anno lo abbiamo avuto per 7 partite, ora sta trovando le migliori condizioni. Abbiamo Gagliardini che quando entra è una garanzia, noi siamo contenti e dobbiamo cercare di migliorare".

"HAKIMI -"Iniziamo a dire che è migliorato molto nella fase difensiva, è arrivato all'Inter pensando solo alla fase offensiva. noi gli abbiamo chiesto anche l'importanza di difendere e lui si è applicato, oggi secondo me è un giocatore migliore di quello arrivato a fine stagione. Merito a lui che si è messo a disposizione, oggi Hakimi offre quelle garanzie in fase difensiva che io cercavo".