Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Per Eriksen sarà addio, Vecino desaparecido. Sensi il nuovo “acquisto”? I FLOP del 2020 dell’Inter

Christian Eriksen, Getty Images

I tre peggiori dell'anno 2020 in maglia nerazzurra

Davide Ricci

"Dopo aver analizzato i migliori di questo 2020, adesso è il momento di guardare l’altra faccia della medaglia: i flop. Tra problemi fisici, prestazioni sottotono e poca funzionalità al progetto Inter abbiamo scelto questi tre:

 Christian Eriksen, Getty Images

"CHRISTIAN ERIKSEN – Arrivato a gennaio tra l’entusiasmo generale e come occasione di mercato, è forse il più grande rimpianto degli ultimi anni dell’Inter e dei suoi tifosi. L’addio nel prossimo mese è stato annunciato dallo stesso Giuseppe Marotta. Il giocatore che poteva far fare il salto di qualità definitivo a questa squadra resterà solo un’occasione persa, avendo dimostrato di essere poco funzionale al progetto di Antonio Conte. Non siamo qui ad analizzare di chi sono le colpe, perché probabilmente sono da dividere, resterà solamente il rammarico di dover vedere andare via un giocatore come Christian Eriksen.

 Matias Vecino, Getty Images

"MATIAS VECINO – Che fine ha fatto? Per citare la rubrica di Passione Inter. L’eroe delle noti di Roma e di Champions League contro il Tottenham ha giocato l’ultima partita lo scorso 9 luglio nel 2-2 di Verona. Da lì continui problemi fisici che lo stanno tenendo ancora fuori. Matias Vecino ha dimostrato di poter far parte del progetto Inter, visti i tanti minuti che ha avuto anche con Antonio Conte, ma il suo fisico glielo sta impedendo. Se andrà via nel prossimo mercato o resterà come rincalzo è ancora un mistero, quello che è certo è che in questo 2020 non si è praticamente mai visto se non con il gol nel derby contro il Milan del 9 febbraio.

 Stefano Sensi, Getty Images

"STEFANO SENSI – Il centrocampista arrivato dal Sassuolo e visto nella prima parte della scorsa stagione è sicuramente una colonna portante di questa Inter. Il 2020 di Stefano Sensi però non è praticamente mai iniziato. I suoi continui problemi fisici lo hanno tenuto fuori dal mese di gennaio fino alla semifinale di Europa League contro lo Shakhtar Donetsk, per poi avere un altro infortunio lo scorso ottobre. Ora il numero 12 nerazzurro sembra essere finalmente ritornato al 100%. Conte lo ha aspettato e non ha forzato il suo rientro perché sa che avere un Sensi a pieno regime potrebbe significare tanto per la sua squadra. Il 2020 è stato un disastro, ma per la caccia allo Scudetto avrà un ruolo fondamentale: sarà lui il vero acquisto di mercato dell’Inter?

tutte le notizie di