Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

UFFICIALE – Inter e Milan reintegrate nell’ECA, Juventus ancora esclusa

UEFA (@Getty Images)

Il calcio cerca di tornare alla normalità dopo il fallimento della Superlega

Pietro Magnani

Passata la tempesta odo i club far festa (quasi). Il caos generato dall'annuncio della Superlega sembra essersi finalmente placato del tutto. Il clima è tornato disteso e la UEFA, da madre misericordiosa e un po' padrona, ha oggi riabbracciato alcuni dei dissidenti.

Attraverso i propri canali ufficiali infatti, l'ECA (European Club Association) ha comunicato il reintegro a tutti gli effetti nell'associazione di 7 delle società "disertrici", quelle che sono rinsavite per prime e hanno abbandonato il progetto una volta intuite le possibili conseguenze. Insieme a Liverpool, Arsenal, Chelsea, Manchester City, Manchester United e Tottenham, tra le reintegrate figurano anche Inter e Milan.

Questo il comunicato ufficiale: "A seguito della ricezione da parte dell'ECA di richiesta specifica al Consiglio dell'ECA di prendere in considerazione il ritiro delle loro precedenti richieste di dimissioni dell'aprile 2021, il Comitato Esecutivo dell'ECA ha deciso che i seguenti club manterranno la loro qualifica di membro dell'ECA per l'attuale ciclo di adesione 2019-23: AC Milan, Arsenal FC, Chelsea FC, Club Atlético de Madrid, FC Internazionale Milano, Liverpool FC, Manchester City FC, Manchester United FC e Tottenham Hotspur FC".

"Le nove società hanno riconosciuto che il cosiddetto progetto European Super League ("Progetto ESL ") non era nell'interesse della comunità calcistica e comunicato pubblicamente la decisione di abbandonare completamente il progetto ESL. Questa decisione del consiglio di amministrazione dell'ECA segna la fine di un episodio deplorevole e turbolento per il calcio europeo e si allinea con l'obiettivo incessante dell'ECA di rafforzare l'unità nel calcio europeo".

Juventus, Barcellona e Real Madrid, le principali ideatrici del progetto, per ora rimangono ancora escluse e "separate in casa" con la UEFA.

tutte le notizie di