INTER-VENEZIA TOP&FLOP

I Top&Flop di Inter-Venezia: Barella uomo ovunque, Dzeko mette la firma finale

Lorenzo Della Savia

BARELLA 7 - Parte a mille, gestisce palloni e pennella con la solita classe. Ha voglia di fare e si vedere, crossa sempre in maniera pericolosa quasi da "ala". Si prende però un giallo evitabile a inizio gara che lo può condizionare. È l'unico che prima e dopo il goal subito continua a insistere e cercare di spingere e lo dimostra buttandosi su un pallone nell'area piccola a pareggiando la gara. L'unico veramente in palla nella partita, inspiegabile la sostituzione, se non per la solita "mania" dei gialli di Inzaghi.

DZEKO 7 - Parte sottotono, sbaglia tanto e più che un'arma sembra un peso per la squadra. Incredibile come uno alto di testa come lui possa essere quasi nullo nei colpi di testa: arriva sempre con un tempo di gioco in ritardo e anche sulle sponde oggi non è utile come al solito. Si divora un goal clamoroso da un metro nel secondo tempo. Momento di forma decisamente no... eppure la decide ancora lui. Nei momenti difficili, anche quando gioca male, i goal pesanti, come in Champions League li fa lui. La rete lo salva da un'insufficienza pesante.

DUMFRIES 7 - Entra meno "caldo" del solito e non spinge come tutti si aspetterebbero. Al 90 esimo mette una palla semplicemente meravigliosa per Dzeko per il 2 a 1

tutte le notizie di