INTERISTI ON THE ROAD NEWS

INTERISTI ON THE ROAD – Tra Promossi e Bocciati: IL PAGELLONE FINALE

Alessio Murgida

PINAMONTI VOTO 8 - 37 presenze, 13 gol e 2 assist

Partiamo da chi, secondo noi, ha vissuto una stagione straordinaria. Parliamo ovviamente di Andrea Pinamonti. Il centravanti classe 1999 si è reso fin da subito protagonista nell'Empoli di Andreazzoli. Si è imposto come attaccante titolare, nonostante la folta concorrenza nel reparto offensivo dei toscani. Ha saputo adattarsi velocemente al gioco dell'Empoli ed è stato uno dei fautori dell'annata sorprendente dell'Empoli. Ha segnato gol pesanti contro big: Fiorentina, Milan, Napoli e Inter. Con 13 gol all'attivo, crediamo che Pinamonti possa essere pronto per il salto in una squadra importante, magari anche l'Inter.

ORISTANIO VOTO 7,5 - 35 presenze, 7 gol e 1 assist

Tra i protagonisti della promozione del Volendam in Eredivise c'è sicuramente Gaetano Oristanio. Il classe 2002 ha decisamente stupito in Olanda. La Serie B dei Paesi Bassi non è certo tra i campionati più difficili del mondo ma imporsi a livello professionistico non è mai scontato, anzi. Oristanio ha deliziato i tifosi del Volendam anche con giocate straordinarie, come questa ripresa dai sociali del club olandese con un avviso al C.T. dell'Italia: "Mancini, stai guardando?"

ESPOSITO VOTO 7,5 - 34 presenze, 7 gol e 9 assist

Escluso qualche rumore di troppo fuori dal campo, Sebastiano Esposito ha giocato molto bene al Basilea, rendendosi più di una volta decisivo. Con 7 gol e 9 assist, il bottino è buonissimo: ora si aprono le possibili strade del suo futuro.

MALES VOTO 7 - 44 presenze, 7 gol e 8 assist

Ottima stagione anche per il gioiellino svizzero Darian Males. Il 21enne ha spesso giocato titolare ma è riuscito a essere un fattore anche e soprattutto da subentrato.

F. STANKOVIC VOTO 7 - 29 presenze, 8 clean sheet

Altro protagonista della cavalcata del Volendam verso l'Eredivise è stato Flip Stankovic. Il portiere classe 2002 aveva iniziato male l'avventura con un'espulsione evitabile ma poi si è ripreso alla grande. Anche lui si è espresso con giocate individuali straordinarie come Oristanio, puntualmente riprese dal profilo Twitter del Volendam.

SATRIANO VOTO 7 - 23 presenze, 5 gol e 1 assist 

Satriano ha vissuto i primi 6 mesi dietro a colossi come Dzeko e Lautaro. Ha imparato da loro e il frutto delle lezioni si è visto. Appena volato in Francia, al Brest, l'uruguaiano ha dimostrato carattere segnando 4 gol in Ligue 1 in appena 15 presenze. A 21 anni, deve ancora far un po' di esperienza ma la scorza c'è, senza dubbio.

DI GREGORIO VOTO 6,5 - 41 presenze, 15 clean sheet

Con un rigore parato e diversi interventi miracolosi, Michele Di Gregorio è stato un fattore per il Monza in questa stagione. Con la finale di ritorno di play-off ancora da disputarsi, il giudizio non può ancora essere proprio definitivo ma è sicuramente positivo fino a questo punto. Piccola curiosità: se il club lombardo dovesse essere promosso in Serie A, Di Gregorio diventerebbe ufficialmente un giocatore del Monza, con conseguente conguaglio da circa 4 milioni di euro per l'Inter.

AGOUME VOTO 6,5 - 30 presenze, 0 gol, 0 assist

A gennaio lo ha raggiunto anche l'altro nerazzurro Satriano, ma è da inizio anno che Agoume fa bene al Brest. Elemento importantissimo all'interno della rosa del tecnico Der Zakarian, il francese ha mostrato ottime qualità. Non ha segnato nessun gol ma questo perché il classe 2002 è stato impiegato come mediano, più di rottura più che di costruzione. Quest'anno ha recuperato, in media, 2.70 palloni a partita: un dato che colloca Agoume nel 5% dei migliori centrocampisti in Europa da questo punto di vista.