Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

BASTONI INTER

Vertice per Bastoni, si decide il futuro: tra rinnovo e sirene estere

Vertice per Bastoni, si decide il futuro: tra rinnovo e sirene estere - immagine 1
Parte da un ingaggio di 2,8 milioni di euro più bonus

Redazione Passione Inter

La priorità è Milan Skriniar, in scadenza a fine stagione e al centro di un tira e molla per il rinnovo che va avanti dall'estate. Quindi ci sono da definire le situazioni di DeVrij e Acerbi, il primo che può partire a zero a giugno e l'altro su cui pende un diritto di riscatto reputato troppo alto. Ma sulla scrivania dei dirigenti dell'Inter c'è anche un altro documento di un certo spessore che non può aspettare molto altro tempo.

Alessandro Bastoni

Stiamo parlando del contratto di Alessandro Bastoni, ormai perno della difesa interista, rinnovato nel maggio del 2021 ma soltanto per tre stagioni. Secondo Tuttosport entro la fine dell'anno ci sarà un nuovo vertice tra gli uomini mercato interisti e l'entourage del giocatore. L'obiettivo del difensore, che pochi giorni fa ha confermato l'interessamento estivo del Tottenham, secondo il quotidiano sarebbe quello di vedersi riconoscere un ingaggio all'altezza di altri big in rosa, puntando a salire dagli attuali 2,8 milioni di euro più bonus fino a quota 4 milioni, almeno.

L'OPINIONE DI PASSIONE INTER

Il rinnovo per sole tre stagioni è stata una mossa che costringe l'Inter a riaprire le trattative per il rinnovo a pochi mesi di distanza dall'ultima volta. Ma a luglio Bastoni entrerebbe nell'ultimo anno di contratto con tutti i rischi che ne conseguono. Bisogna agire in anticipo, dunque, per non rischiare un altro caso Skriniar. Sperando che questa volta si possano evitare sortite pubbliche da parte dell'agente del giocatore che più di una volta ha creato "tensioni".

tutte le notizie di