Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Sconcerti: “L’Inter crolla e perde male. Ma in Italia non si sarebbe mai fatta rimontare”

Interessante analisi da parte del giornalista

Antonio Siragusano

"Nonostante il netto calo di concentrazione avuto ieri nel corso del secondo tempo da parte dell'Inter, nell'analisi del giorno dopo realizzata da Mario Sconcerti sulle pagine del Corriere della Sera, il giornalista - dopo aver analizzato il crollo quasi inspiegabile dei nerazzurri - vede anche il bicchiere mezzo pieno. Vale a dire che, dopo un primo tempo giocato a livelli altissimi, una partita del genere la formazione di Antonio Conte in Italia non l'avrebbe mai persa. Ecco la lunga disamina dell'opinionista:

"LA PRESTAZIONE -"Perde male l’Inter che a fine primo tempo vinceva 2-0 e aveva dominato il solito Dortmund lento e complesso. Poi nell’Inter è successo qualcosa di poco spiegabile, è come stata inghiottita dallo spazio vuoto che il Dortmund creava al centro della sua area. I tre difensori si addensavano in mezzo, Candreva e Biraghi perdevano i triangoli dei tedeschi sui lati. Il risultato è stata un’improvvisa pioggia di errori e di gol, una partita rovesciata. Nel secondo tempo l’Inter è tornata nella metà campo del Dortmund al minuto 83 e solo in palleggio. Forse pensava di avere già vinto, forse il palleggio infinito del tedeschi ha ottenuto un risultato di fatica in ritardo, è possibile. Ma è mancata all’Inter la stessa qualità di palleggio degli avversari e una corretta disposizione sul campo".

"FORZA AVVERSARIA -"Senza una punta di ruolo, il Borussia era in superiorità numerica dovunque, era leggero e continuo, insistente. Dopo un’ora di giravolte ansiose l’Inter è crollata. Il vantaggio è che almeno in Italia manca una squadra con la qualità del Borussia, non micidiale ma scolastico, bravo nel mettere in riga le sue aste. Non c’è da cambiare comunque molte idee. L’Inter non è la migliore squadra d’Europa, lo sapevamo. Ha solo perso una partita che era ormai difficile perdere. In Italia non ci sarebbe mai riuscita. Il calcio europeo è diverso, anche questo di una Germania fiaccata da dieci anni di dominio Bayern. Oggi è come se nel continente ci fosse un gran numero di seconde squadre. L’Inter è una di queste". 

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/