Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

Sconcerti Zhang

Sconcerti: “Arrivano soldi con Zhang. Ma davvero è una buona notizia?”

Mario Sconcerti, Getty Images

Ecco l'analisi del giornalista sportivo sulla situazione societaria dell'Inter

Mario Falchi

Nella consueta analisi nel Corriere della Sera, Mario Sconcerti ha esaminato la situazione societari dell'Inter. Il giornalista sportivo ha evidenziato l'incertezza per quanto riguarda la permanenza di Steven Zhang al comando del club nerazzurro e se valga la pena o meno accettare un finanziamento da altri fondi. In seguito l'analisi.

 Antonio Conte e Steven Zhang, Getty Image

GUARDARE LA SITUAZIONE - "Sono d'accordo con Antonio Conte che mette le mani avanti sul futuro. Comincia il tempo di guardare la situazione generale. Bisogna scegliere se guardarla con gli occhi di Suning o quelli dell'Inter. E' abbastanza sicuro ricevere un finanziamento da società americane? Per fare cosa? Pagare il socio di minoranza che se ne va, più mettere dentro l'Inter una novantina di milioni per chiudere la gestione della stagione in cui ci sono ancora sette  mensilità che valgono ottanta milioni".

IL RISCHIO - "Avremmo una società che ha aumentato il proprio debito di altri 250 milioni, cos' si arriverebbe a 900 milioni, oltre il valore reale dell'Inter valutata dallo stesso Suning circa 800 milioni. Ora è tempo di svegliarsi e farci una domanda diversa: conviene o no restare dentro l'avventura degli Zhang? L'Inter sta rincorrendo i debiti con altri debiti, tutto bellissimo ma questo è un dovere di Zhang. Credo che Conte voglia dire questo".

PROBLEMI TECNICI - "Conte sa benissimo che l'Inter ha problemi tecnici e che gioca gestendo al minimo il campionato. E' una squadra che per sta bene in Europa ha bisogno di essere rinforzata. Può esserci diversità di carattere ma non di qualità. E mentre tutta la corsa accadeva, gli Zhang non c'erano e pagavano tra molti intervalli. Cosa hanno da offrire concretamente?".

tutte le notizie di