CURIOSITA’ – In calo la media degli spettatori in Serie A, ma l’Inter…

di

Uno dei problemi che contribuiscono a collocare il calcio italiano ancora un gradino sotto rispetto a quello tedesco o inglese è il rapporto non proprio idilliaco che hanno i tifosi con le strutture sportive. E la testimonianza di ciò è l’ulteriore flessione del numero di presenze negli stadi di Serie A registrata nell’ultimo trimestre. Se a dicembre 2013 la media di spettatori della massima serie era di 23.752, ora si è scesi ai 23.282 di fine marzo, con un decremento del 2% rispetto a tre mesi fa. Come conferma l’Osservatorio Calcio Italiano dopo aver studiato il fenomeno grazie al database online Stadiapostcards, ciò che preoccupa è che negli ultimi cinque anni solo una volta si era andati così in basso.

Per quanto riguarda i dati relativi alle singole società, i tifosi dell’Inter si confermano ancora una volta i più affezionati, con una media di 45.501 spettatori a match: netto il decremento (12, 5%) rispetto a dicembre, quando si era intorno ai 52.000 spettatori. Segue il Napoli, che al San Paolo può contare ogni volta sull’apporto di 42.500 tifosi: il dato riguardante i sostenitori partenopei è piuttosto stabile nel tempo. Sul terzo gradino del podio troviamo quindi la Roma, con una media-spettatori diminuita del 7% rispetto a dicembre scorso (38.827).

Curiosamente, invece, l’avvento del tecnico olandese Clarence Seedorf sulla panchina rossonera ha spinto i tifosi milanisti a riversarsi a San Siro con maggiore assiduità se confrontiamo il dato con quello dello scorso anno: l’incremento è stato addirittura del 4%, per una media di 38.248 sostenitori, circa 1.500 in più rispetto a pochi mesi fa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy