Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Accadde Oggi – 30 ottobre 1988: Berti e Serena stendono la Roma, vittoria importante in ottica scudetto

Il 30 ottobre di 32 anni fa, l'Inter di Trapattoni sconfisse per 2-0 la Roma in una gara importante nel percorso che a fine anno avrebbe portato alla conquista dello scudetto denominato "dei record"

Alexander Ginestous

"Quello del 1988 fu uno scudetto dei record. Sulla panchina dell'Inter sedeva un signore del calcio come Giovanni Trapattoni che riuscì a dare un'impronta netta e importante all'intera squadra, facendo registrare numeri da capogiro a fine anno. 26 vittorie, 6 pareggi e solamente due sconfitte, a fronte di 67 gol fatti e 19 subiti. Era la Serie A più competitiva di sempre. Il Napoli di Maradona e Careca, il Milan degli olandesi, la Juventus di Laudrup, la Sampdoria di Vialli e Mancini. E poi c'era l'Inter. Esattamente come recitato sul sito del club, quella fu una squadra "costruita con un obiettivo ben preciso: vincere. Un percorso studiato, fin dal pre-campionato, con l'arrivo di calciatori come Lothar Matthäus, Andreas Brehme, Ramon Diaz, Alessandro Bianchi e Nicola Berti da affiancare a Walter Zenga, Riccardo Ferri, Giuseppe Bergomi, Aldo Serena. Un mix eccezionale".

"E una partita fondamentale in ottica scudetto fu quella giocata il 20 ottobre 1988, e vinta, contro la Roma. A San Siro le due squadre si affrontano a viso aperto, ma i capitolini resistono solo 19 minuti, quando Nicola Berti sfrutta una mischia da calcio d'angolo per colpire a porta praticamente vuota portando così in vantaggio l'Inter. Gli uomini del Trap continuano a schiacciare sull'acceleratore, ma l'estremo portiere giallorosso Tancredi continua a fare resistenza. Il raddoppio arriva nel secondo tempo, nel finale, al minuto 84 con la rete di Aldo Serena che raccoglie un cross dalla sinistra per siglare la gioia personale.