inter news

La rinascita di Eriksen e Perisic, la personalità ritrovata e gli accorgimenti tattici: ecco come Conte ha cambiato l’Inter

Raffaele Digirolamo

 Handanovic Skriniar, Getty Images

"Chi si ricorda l'Inter che ad inizio anno giocava bene, costruiva parecchio ma alla fine lasciava punti per strada perché la sua fase difensiva era troppo fragile, e bastava poco affinché gli avversari trovassero la via del gol? È stato senza dubbio uno dei problemi su cui Conte ha lavorato nel corso del tempo, soprattutto tornando sul 3-5-2 dopo aver sperimentato a lungo un 3-4-1-2.

"La sua squadra con il tempo ha imparato a gestire meglio le fasi della partita, imparando ad alzare ed abbassare il baricentro a seconda delle fasi di gioco. Con la maturità di chi può, in alcune fasi delle varie gare, lasciare campo agli altri senza rischiare molto per poi scatenare la furia di elementi come Achraf Hakimi e Romelu Lukaku con delle ripartenze micidiali.

Potresti esserti perso