Eto’o: “Messi? Felice sia rimasto al Barcellona. Ma da solo non basta, servono altri calciatori”

Eto’o: “Messi? Felice sia rimasto al Barcellona. Ma da solo non basta, servono altri calciatori”

L’ex centravanti dell’Inter sul caos legato all’argentino

di Antonio Siragusano

Un calciatore che l’evoluzione disarmante di Leo Messi da giovane promessa a leggenda del calcio l’ha vissuta sulla propria pelle, è Samuel Eto’o. Con l’attaccante argentino, l’ex Inter e Barcellona ha condiviso lo spogliatoio per diverse stagioni al Camp Nou, accompagnando i primi successi della formazione blaugrana sotto la guida di Pep Guardiola sia in Spagna che in Europa. Ambasciatore ufficiale de LaLiga, Eto’o è intervenuto in occasione della presentazione della nuova stagione, parlando proprio del suo vecchio club e della vicenda che ha visto lo stesso Messi protagonista nelle ultime settimane.

Queste le sue parole rimbalzate su AS: “Rivelazione di quest’anno? Vorrei rivedere Sergio Busquets di nuovo al massimo livello, il Barcellona vince sempre quando Busquets è in forma. E poi dico Eden Hazard: ci ho giocato insieme al Chelsea e non ho paura di dire che per me vale Lionel Messi. Il Barcellona sarà il prossimo campione della Liga, ma voglio che il Mallorca, squadra del mio cuore, torni alla massima categoria”.

MESSI – “Sono felice, perché Messi è rimasto a casa sua. Ma al cuore di questo Barcellona servono altri calciatori con DNA blaugrana, Messi da solo non basta. Sul mercato vanno cercati calciatori in stile tiqui-taca e non box to box”.

MIGLIOR COMPAGNO – “Iniesta è il miglior calciatore con cui ho giocato, per me è colui che interpreta meglio il gioco del calcio in assoluto”.

>>>Iscriviti al canale Youtube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy