Le PAGELLE di Inter-Torino: Sanchez è una Maravilla! Handanovic disastroso, Young decisivo

Ecco i voti e i giudizi del posticipo della 32esima giornata di Serie A

di Raffaele Caruso

HANDANOVIC 2 – Il 2 in pagella lo porta a casa solo per il salvataggio su Ansaldi e quello ad inizio ripresa su Verdi. Meriterebbe lo 0 in pagella per quello fatto vedere al minuto 17. Un errore clamoroso che pesa come un macigno in una situazione così delicata per l’intera squadra. Un errore che vale doppio da capitano. Qualche minuto dopo conferma la sua giornata no con un’uscita a vuoto che per poco non costa caro.

GODIN 6,5 – Finalmente decisivo! Lo Sceriffo sostituisce Skriniar dopo la prestazione horror di Verona e sfrutta al meglio l’occasione da titolare concessa da Conte. Si fa trovare al momento giusto nel posto giusto e di testa sigla il sui primo gol con la maglia nerazzurra. Una rete importante che spedisce l’Inter al secondo posto in classifica.

75′ SKRINIAR 6 – Pochi minuti e pericoli per lui dal suo ingresso

DE VRIJ 6 – Non sembra devastante come inizio stagione e dimostra anche lui di essere umano. Si fa dribblare troppo facilmente da Ansaldi sullo stretto e per poco l’argentino non segna. Fa a sportellate con Belotti ma anche da lui, in termini di qualità e personalità, ci si aspetta molto di più.

BASTONI 5,5 – Rischia per un braccio largo in area di rigore ma la palla gli  sbatte sul petto. Nel secondo tempo si perde Belotti che a pochi passi da Handanovic colpisce la traversa.

D’AMBROSIO 5 – Conte lo schiera titolare al posto di Candreva ma sulla destra l’Inter spinge poco. Non riesce mai a saltare l’uomo rallentando quasi sempre la manovra nerazzurra. A volte viene anche ignorato dai compagni di squadra anche se in ottima posizione.

71′ CANDREVA 5 – Entra e dopo pochi secondi sbaglia clamorosamente il match point. Con 3 compagni smarcati in area di rigore, tenta una strana conclusione.

GAGLIARDINI 6 – Recupera un pallone al limite dell’area di rigore ma Lautaro spreca tutto. Da ottima posizione spedisce il pallone in rimessa laterale. Fa meglio dei compagni di reparto. Nel finale va vicino al gol ma Sirigu si supera.

BROZOVIC 5 – Chi si aspettava una prestazione epic per mettere a tacere le polemiche è rimasto deluso. Il centrocampista croato vaga per il campo senza mai incidere. Tocca tanti palloni ma non riesce a dare il cambio di marcia, neppure quando è la squadra a cambiarlo.

BORJA VALERO 5 – Un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni. Lo spagnolo è preferito ad Eriksen ma la scelta di Conte sembra non essere premiata. Sbaglia una marea di palloni. Una novità per lui.

YOUNG 7,5 – E’ dalla sua parte che l’Inter si rende più pericolosa nel primo tempo. Ancora una volta è lui a sbloccare il match: il bel tiro al volo, su assist di Lautaro,  rimette in corsa l’Inter. Fa meglio qualche minuto dopo scodellando un pallone in area di rigore da vero fantasista, trovando smarcato Sanchez.

71′ BIRAGHI 6 – Entra e si mette al servizio della squadra nel finale

SANCHEZ 8 – Alexis è una Maravilla. Non segna ma è il migliore in campo dell’Inter. Decisivo nell’azione del 2-1 nerazzurro con l’assist a Godin, devastante quando a metà campo recupera un pallone strappandolo dai piedi di un avversario. Progressione straordinaria e assist per il 3-1 di Lautaro. Uno così è da riscattare.

LAUTARO 7,5 – Eccolo qui, il Toro! La sponda a Young, nell’azione dell’1-1, gli permette di mettere alle spalle il brutto errore sotto porta nella prima frazione e di sbloccarsi. Finalmente ritrova il gol, che gli mancava dalla gara interna contro la Sampdoria, e la fiducia.

84′ ERISKEN S.V

Siamo LIVE ora su YouTube. Entra a commentare la partita con noi

freccia

https://youtu.be/LSeiH4lYYaU :point_left:

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy